Ed ecco la Voce di giugno 2012

Tantissimi i servizi sulla Voce della montagna del mese di giugno 2012, in particolare segnaliamo, qua e là: la guerra dei dischi orari a Pontebba, una via di luci e di leccornie a Pontafel,  i tanti lavori in corso, festa della montagna ad Arta Terme,  l'incontro sugli orsi a Resiutta,  il trionfo di Carlantoni e l'ottima affermazione di Gabriele Moschitz, il programma del 22 giugno nella piana di Ugovizza,  i grandi successi degli atleti del Judo Club di Tolmezzo, la ennesima affermazione di Andrea Filaferro di Moggio, l'UTE della Carnia ha ormai chiuso i battenti in attesa del nuovo anno,  le strane strategie dell'amministrazione di Bordano, Giovanni Cavaiani e l'arte dell'essere cuoco sul Montasio,  l'idraulico gratis a Nimis, l'IMU a Montenars,  festa di Stavoli a Moggio, acqua torbida nei rubinetti e tanti, tanti altri servizi da non perdere.

 

web gardo.jpg - 45.17 Kb

web irene.jpg - 93.36 Kb  Il grande miracolo della trattoria "da Gardo" a Tiveriacco di Majano, tutti incentrati sulla signora Irene, il vero perno del Clan Natolini-Barachino

web coro.jpg - 46.26 Kb

Il Coro dell'UTE della Carnia, dopo un pranzo a base di pesce, s'è concesso le meritate ferie

web pietratagliata.jpg - 38.50 Kb

Continua a rompersi il nuovo ponte di ferro per Pietratagliata, è già il secondo tirante a staccarsi con gravissimi rischi per i passanti.....

web resiutta.jpg - 33.51 Kb

Indimenticabile serata a Resiutta con ben 9 concelebranti per ricordare don Floreano e presentare un nuoo libro sui bollettini parrocchiali, tutto grazie alla straordinaria giovinezza di don Rafael....

 

Basilio De Damiani verso la pace

Si sono svolti a Tarvisio i funerali di Basilio De Damiani, una delle ultime"foglie al vento" della caserma Italia di Tarvisio e del XVII Settore delle Guardie alla frontiera. Ora riposa nel piccolo cimitero di Camporosso. Presente il sindaco di Tarvisio Renato Carlantoni e "lo scrittore del XVII Settore della Gaf", Toni Russo, che è stato delegato dal sindaco a tenere il saluto ufficiale nella commozione generale. Grazie, Basilio. Buon viaggio. A presto.

Le foto sono tutte di Francesco Attisani di Tarvisio

attisani 6.jpg - 79.57 Kb

 

attisani 1.jpg - 66.92 Kb

attisani 2.jpg - 81.47 Kb

 

attisani 3.jpg - 49.85 Kb

attisani 4.jpg - 70.92 Kb

 

attisani 8.jpg - 109.02 Kb

 

Buon viaggio, Basilio!

phoca_thumb_l_basilio20de20damiani.jpg - 78.27 Kb

 

S'è spento Basilio De Damiani, una delle ultime "foglie al vento" della Caserma Italia di Tarvisio, colui che per anni e anni è stato l'anima dei Raduni della GaF, delle Guardie alla frontiera del XVII Settore. Aveva 91 anni, era nato il 23 dicembre 1921, è salito al Cielo il 22 maggio 2012.

Voce della montagna mese di maggio

web beato carlo 1.jpg - 45.41 Kb

Grande cerimonia relogiosa all'Abbazia San Gallo di Moggio per la consegna da parte dei nipoti dell'imperatore d'Austria, beato Carlo, di una reliquia che d'ora in poi potrà essere venerata da tutti i fedeli della valle del Fella. Sono state le Clarisse di Moggio a richiederne un ricordo.

web beato carlo 2.jpg - 42.73 Kb

 

Storico articolo dello scrittore Pier Arrigo Carnier sulla fine dell'ucraino Ivan Demjanjuk

web carnier foto n 2.jpg - 22.77 Kb

Il professore Ehlmut Tributsch, già docente all'Università di Berlino per anni e anni, ha sposato nei giorni scorsi la professoressa Barbara Baumgarther, docente universitaria a Villach, Graz e in altre importanti località dell'Austria. Il prof. Tributsch vive a San Leopoldo da alcuni anni.

web ehlmut dscn0455.jpg - 113.95 Kb

 

 

Trentasei anni fa il terremoto! Un terremoto così devastante che il 6 maggio 1976 viene ormai considerato l'anno "0" del nostro territorio. Una data che qualcuno vorrebe dimenticare per sempre, ma che al contrario è giusto e doveroso rimandare ai posteri. Il nostro amico Salvatore Varisco, uno dei "grandi signori" della politica friulana di questi ultimi  decenni,  personaggio principe nella ricostruzione del post terremoto, ci riporta a quei terribili giorni.

web papa.jpg - 13.49 Kb

web varisco.jpg - 180.64 Kb

web uda.jpg - 21.90 Kb

S'è spento Giuseppe Uda, di Oristano, uno degli ultimi testimoni della strage dei 12 Carabinieri a Malga Bala sulla Bausiza, uno di quelli che è andato in Bausiza a recuperare i corpi di quei Martiri e che ha dato la possibilità ad Antonio Russo della terza edizione di Planina Bala, lo scorso anno.

web rino e gigia.jpg - 40.61 Kb

Rino Simonetti, 88 anni, da sempre "segretario" di Voce della Montagna, "operaio manuale" per decenni, s'è spento dopo breve ma terribile malattia. Noi lo ringraziamo pubblicamente per quanto ci ha donato e non possiamo dimenticarlo, mai.

 

web macor francesca 2.jpg - 111.13 Kb 

Grande successo al Palaghiaccio di Pontebba con l'Artistico Ghiaccio in nome e in ricordo di Francesca Sacchet, straordinaria ragazza deceduta lo scorso anno a soli 42 anni.

 

web pista.jpg - 78.70 Kb

Sarà sistemata la ciclabile lungo il tratto Pontebba-Chiusaforte: lo ha garantito la Regione al consigliere regionale Della Me che si era giustamente interessato a seguito di centinaia di proteste da parte degli utenti.

web rio uccelli.jpg - 37.38 Kb

Torna l'emergenza a Pontebba e territorio circostante, coli fiumi stracolmi di ghiaia e di alberi alla mercè della prima pioggia dopo due disastrose alluvioni. Tutti si chiedono che fine abbia fatto la Protezione Civile dal momento che, dopo aver impiegato miliardi di miliardi in questa zona, sembra abbia fatto perdere le proprie tracce, lasciando fiumi stracolmi di ghiaia e di alberi e soprattutto il Rio degli Uccelli, pronto a riversarsi nuovamente su Pontebba. Non è meglio prevedere e prevenire che lamentarsi, piangere e intervenire poi?

Questi solo alcuni dei tanti servizi e articoli di Voce della Montagna del mese di maggio. Solo agli abbonati è dato ricevere a casa propria il nostro giornale.

 

Da Gardo

Martedì 08 maggio, alle ore 18,30

 

L'appuntamento è alla Trattoria "da Gardo" a Toveriacco di Majano per tornare a parlare di don Stefano Battigelli, nato proprio a Tiveriacco nel 1905, morto a San Leopoldo di Pontebba il febbraio del 1999, dopo settant'anni da grande e appassionate rappresentante di Dio in mezzo agli uomini. A lui sono stati dedicati gli ultimi due libri di Toni Russo, "Storia di Pontebba e della valle del Fella dalle origini ai giorni nostri e di don Stefano Battigelli L"ultimo parroco di Montagna" e l'allegato fotografico a colori "Tra una cima e una nuvola ... la valle del Fella, una perla d'incanto ancora da scoprire". Il primo narra la storia della valle del Fella intercalata da quella, straordinaria e appassionata, di questo prete ancofra oggi indimenticato e indimenticabile da parte di tanti che ancora lo ricordano e lo rimpiangono.

Con l'autore, da Gardo a Tiveriacco, ci sarà il Coro dell'UTE della Carnia, Salvatore Varisco, Adriano Piuzzi, Michele Forza, come da organizzazione al momento ancora in atto da parte della Redazione di Voce della Montagna.

wpc2d92529_05.jpg - 79.21 Kb

img390.jpg - 10.64 Kb

forni img_0519.jpg - 47.96 Kb

Buona Pasqua

A tutti i nostri lettori, amici e sostenitori

gli auguri più sentiti

di

Buona Pasqua

venerdì 13 aprile ore 18,30

web locandina 2 definitiva.jpg - 105.73 Kb

Due libri nuovi

                                Due nuovi libri  su Pontebba e la valle del Fella

 

 

Sono usciti in questi giorni gli ultimi libri del giornalista pontebbano Antonio Russo. Nel primo, “Storia di Pontebba e della valle del Fella dalle origini ai giorni nostri e di don Stefano Battigelli  “L’ultimo parroco di montagna”, si racconta la storia di Pontebba e della valle dalle origini ai giorni nostri ed è incentrata sulla storia del ponte tra Pontebba e Pontafel, normale confine di Stato per ben 800 anni.  A portarci per mani è proprio don Stefano attraverso i secoli che vanno dall’antica carovaniera fino al dominio di Roma, per proseguire poi con le tante invasioni barbariche, al passaggio dei Lanzichenecchi, ai vari massacri, violenze, incendi che hanno dovuto subire questi nostri territori fino alle guerre mondiali che hanno ancora una volta sconvolto le nostre genti. Martin Lutero, i tanti re e imperatori di passaggio, Silvio Pellico, le costruzioni delle nostre chiese, la ripresa generale dopo il disastro della prima guerra mondiale fino alle meravigliose interpretazioni corali di Anute Barbini, la solista di Arturo Zardini, col martirio di Giovanni Grillo e la carriola sgangherata di Teresa Zenato, dagli incidenti sulla ferrovia pontebbana fino ai cortei dei comunisti nostrani per le viuzze di San Leopoldo. Oltre al corso secolare della nostra storia, ecco la storia personale e familiare di questo prete di Tiveriacco di Majano, per oltre 70 anni sacerdote convinto lungo la valle del Fella, degno rappresentante di Dio tra di noi. Una panoramica secolare che ci farà rivivere quanto è accaduto al di qua e al di là del ponte sul rio Pontebbana per secoli e secoli.

E poi l’allegato al libro di storia di don Stefano, un libro fotografico col nostro territorio da Moggio a Cave del Predil visto dall’alto dei parapendii di Gino Kaidisch di Tarvisio, Roberto Cappellaro di Fusinatis di Pontebba e John Martina di Chiusaforte, dal titolo

 “Tra una cima e una nuvola…  la valle del Fella, una perla d’incanto ancora da scoprire”.

Nel primo quindi la storia passata fino ai giorni nostri e nel secondo, in fotografie spettacolari e a colori, il nostro territorio visto dal parapendio, quasi a volerlo conoscere meglio sotto altre prospettive, un territorio che è una perla nel vero senso del termine non da tutti conosciuto e apprezzato, un territorio che merita essere valorizzato in pieno e sviluppato, socialmente, commercialmente e soprattutto turisticamente. Questo libro è la continuazione naturale di un altro libro fotografico, a colori, di Antonio Russo, “Pontebba, il suo territorio, le sue stagioni”, un meraviglioso bigliettino da visita del nostro paese e del nostro territorio.

Questi gli ultimi due lavori letterari e storici di Toni Russo, anche se il suo fiore all’occhiello resta Planina Bala, dato alle stampe nella sua terza edizione l’anno scorso. Tra i fatti più tragici della Seconda Guerra Mondiale infatti non si può non annoverare quella dei 12 Carabinieri, che a Malga Bala, nelle vicinanze di Plezzo, in Slovenia, in quell’epoca territorio italiano, furono barbaramente massacrati a picconate dai partigiani comunisti di Tito in una sequenza impressionante, uno alla volta, dopo essere stati accaprettati con filo di ferro.  Planina Bala, edizione 2011, dopo le precedenti del 2003 e del 2005, rinnovata e ampliata di molto a seguito di nuove testimonianze e ulteriori ricerche, ne ripercorre la terribile storia.

Antonio Russo è anche l’autore italiano che ha portato alla luce il primo atto della Resistenza Italiana contro le forze tedesche, subito dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943, che avvenne a Tarvisio alle porte della Caserma Italia ad opera dei soldati del XVII Settore delle Guardie alla Frontiera.

Ben 29 i caduti italiani e molti di più tra le file germaniche. I tedeschi, vittoriosi, non poterono alla fine che scattare sugli attenti e tributare ai nostri l’onore delle armi. Antonio Russo, che è anche direttore di Voce della Montagna, il mensile dell’Alto Friuli di cultura, socialità, politica, sport e in genere di qualsiasi “voce” della montagna friulana, in stampa mensile ormai da trent’anni, con la Redazione principale proprio a Pontebba, con le sue ricerche e i suoi libri ben documentati, tra cui Come foglie al vento e Alle porte dell’inferno, è l’autore italiano che ha portato alla luce e alla ribalta nazionale tutte queste vicende della nostra zona.

 

 web img990.jpg - 20.70 Kb

web mg993.jpg - 17.89 Kb

web antonio russo.jpg - 27.07 Kb

 

 

Anniversario eccidio Malga Bala

Ancipata a venerdì 23 marzo la commemorazione in ricordo dei Martiri di Malga Bala

Si terrà venerdì 23 marzo 2012 la commemorazione dei 12 Carabinieri trucidati dai partigiani comunisti di Tito il 25 marzo 1944. La Santa Messa sarà celebrata con inizio alle ore 10,30 con l'onore ai Caduti al termine della cerimonia. I carabinieri italiani, 12, in servizio alla centralina idroelettrica di Bretto di Sotto, ora territorio sloveno, quella volta italiano, furono prelevati con l'inganno la sera del 23 marzo 1944 e dopo due giorni di peregrinazioni forzate per le montagne a nord della Val Bausiza, sopra Plezzo, accaprettati, furono barbaramente massacrati a picconate dai partigiani comunisti slavi. Alcuini di loro sono stati traslati ai cimiteri dei paesi di origine, gli altri, la gran parte, sono ancora nel Tempietto Ossario adiacente la chiesa parrocchiale di Tarvisio. La cerimonia di venerdì 23 marzo, ancicipata quest'anno in quanto il 25 cade di domenica, sarà presieduta dal generale della Legione Carabinieri del F.V.G. gen. Luciano Zubani.

c3 eccidio.jpg - 99.99 Kb

 

c5.jpg - 18.12 Kb

La prila foto ricorda il momento del ritrovamento dei corpi martoriati dei Carabinieri; la seconda un momento della commemorazione tenuta dai tedeschi in piazza a Tarvisio, dove i corpi dei Martiri erano stati esposti alle attenzione della gente. Le due foto sono tratte da Planina Bala di Antonio Russo - Senza preventiva autorizzazione dell'autore, è fatto divieto assoluto di copiare le stesse.

Voce della Montagna Marzo 2012

Alcuni dei tanti servizi pubblicati sul numero di marzo 2012 di Voce della Montagna

Anna Maria Bertanza, con grande amarezza, ha lasciato la presidenza delle Aquile FVG portando quale causa "gravi motivi familiari". Enormi dubbi sulla stabilità societaria delle Aquile in balia di voci e debiti......

anna_maria_bertanza_presidente.jpg - 96.15 Kb

 

Dante Candotti sulla soglia dei 100 anni in un libro ricordo

dante candotti1.jpg - 64.54 Kb

Ancora grande la soddisfazione tra i tanti soci, amici e parenti dei pescasportivi di Resiutta, dopo l'ennesimo incontro conviviale a Gemona...

dscn0380.jpg - 39.78 Kb

Alcuni dei tanti ragazzi che già seguono la vita dell'APS di Resiutta del presidentissimo Toni Faleschini, che insiste in ogni occasione nel ringraziare pubblicamente i suoi tanti sponsor, senza i quali l'APS di Resiutta sarebbe già chiusa da tempo...

dscn0399.jpg - 51.03 Kb

La cittadinanza onoraria di Pontebba all'ex sindaco di Hermagor Vinzenz Rauscher

dscn0441.jpg - 41.78 Kb

Non si placano le polemiche a Moggio, Resiutta e Resia, ma anche nel resto della valle, per la scelta impopolare effettuata dalle amministrazioni di Moggio e Resiutta che hanno deciso di staccarsi dalla comuniotà della Valle del Fella per chiedere briciole a quella del Gemonese. Contestato e messo in minoranza il sindaco di Resia Chinese.

moggio_udinese_fella_bruecke_07102007_04.jpg - 46.35 Kb

Nostra esclusiva intervista a Renato Carlantoni, sindaco di Tarvisio, in ricandida, in previsione delle consultazioni del 6 e 7 maggio prossimo.

dscn0486.jpg - 39.37 Kb

Non si placano a Tarvisio le aspre polemiche dopo il non invito alla ditta Piussi-Zozzoli a partecipare con i propri cavalli alla manifestazione estiva in pieno centro, dove è stata preferita una ditta austriaca che, oltre al pattuito pubblico, ha imposto a ogni fruitore della carrozza il contributo di un euro a testa...

ottobre 07 013.jpg - 40.78 Kb

 

venerdì 24 febbraio a Chiusaforte

Conferenza sull'eccidio di Malga Bala

 

Avrà inizio alle ore 18, nella Sala Auditorium del Comune di Chiusaforte, tenuta dal giornalista Antonio Russo, autore, tra l'altro, di diverse pubblicazioni sull'eccidio ad opera di partigiani comunisti slavi di 12 Carabinieri, barbaramente massacrati a picconate dopo essere stati accaprettati, solo perchè italiani. Antonio Russo aveva scoperto questo eccidio nei primi anni Ottanta quando stava concludendo le sue ricerche sulla battaglia tra l'8 e il 9 settembre alle porte della caserma Italia a Tarvisio tra i soldati italiani della GaF e le SS germaniche. Da quella volta non aveva mai interrotto le sue ricerche fino alla pubblicazione, un anno fa, dell'edizione 2011 di Planina Bala, Malga Bala, dal nome della malga in alta montagna, sopra la Bausiza alle porte di Plezzo, località prescelta dai partigiani per la loro mattanza. L'incontro a Chiusaforte, organizzato dall'Amministrazione di Luigino Marcon in collaborazione con la Stazione Carabinieri di Chiusaforte, inizialmente era stato fissato per il 10 febbraio, data poi spostata in quanto il 10 febbraio già ricorreva la celebrazione del Giorno della Memoria dei Martiri delle foibe.

Alla conferenza è stato invitato anche il Generale Luciano Zubani, comandante della Legione Carabinieri del FVG, qui, in fotografia, in occasione della sua prima visita a Tarvisio al Tempietto Ossario in cui riposano i Resti dei Carabinieri di Malga Bala.

web gen. zubani.jpg - 79.93 Kb

Ricorderemo e pregheremo insieme a Marco Martinolli

Alle ore 17, domenica 26 febbraio, nella chiesa di Valbruna, sarà celebrata una santa Messa in ricordo di Marco Martinolli, il giovane monfalconese scomparso esattamente due anni fa, di sera, mentre usciva dal lavoro, per infarto. Non aveva neanche 40 anni. Da due anni riposa nel piccolo cimitero di Valbruna, su espresso desiderio della sua famiglia. Marco amava in maniera impressionante questo territorio montano, specialmente i monti di Valbruna e della Valsaisera e per questo i suoi familiari hanno voluto che riposasse per sempre proprio qui, all'ombra del Lussari e del Jôf Fuart. L'appuntamento dunque è per domenica pomeriggio, alle ore 17, del 26 febbraio prossimo, a Valbruna, presso la chiesa parrocchiale.

 

marco001.jpg - 114.64 Kb

Voce della Montagna gennaio 2012

 

 

I nostri servizi principali

web giampietro zanni.jpg - 33.28 Kb Gianpietro Zanni, una leggenda nel campo del Soccorso Alpino, sceglie la pensione e si ritira a vita privata a Tarvisio.....

 

web dsc03746.jpg - 86.58 Kb
La Compagnia Carabinieri di Tarvisio si onora di avere tra le proprie forze ben tre donne in servizio attivo.....

dsc03747 bis.jpg - 82.54 Kb

web dsc03733  bis.jpg - 67.35 Kb

web dsc03737  bis.jpg - 61.68 Kb

VOCE DELLA MONTAGNA  FEBBRAIO 2012

web dscn0405.jpg - 43.28 Kb
Circa 300 pescasportivi coi loro amici e parenti attorno al loro capo - profeta Toni Faleschini per il tradizionale appuntamento invernale da Willy a Gemona. Numerosissime foto in servizio.

 

web judo tolmezzo gruppoa.jpg - 22.63 Kb

Gli atleti e dirigenti del Judo Club di Tolmezzo in festa per l'inizio di una nuova stagione.

 

web img_0179.jpg - 112.08 Kb

Tutto pronto a Tolmezzo per il carnevale dei bambini in allestimento febbrile......

 

web grillo.jpg - 13.07 Kb

E' mancato Valentino Grillo, uno dei cinque figli del Martire Pontebbano Giovanni Grillo, fucilato dai tedeschi nell'ottobre del 1943 perchè si era rifiutato di rivelare i nomi delle altre famiglie che, come lui e con lui, aiutavano numerosi prigionieri, destinati ai campi di concentramento, a fuggire alla priginioa e alla morte. Fu fucilato alla Caserma Bertolotti alla presenza di numeroisi ospiti fascisti locali. Morì dopo aver rifiutato la benda agli occhi e gridando W l'Italia.

Alcune foto del monumento a Pontebba in onore di Giovanni Grillo e della riesumazione dei resti, riesumazione effettuata da Valentino con i promotori del monumento.

web bib bis.jpg - 19.84 Kb

 

web tris.jpg - 18.10 Kb

 

web bis bis bis.jpg - 23.56 Kb

 

 

web martinolli.jpg - 194.17 Kb

Due anni fa, il 26 febbraio 2000, in serata, uscendo dal lavoro, si spegneva a Trieste Marco Martinolli, neanche quarantenne. Eccolo in foto su a Malga Bala col suo amico Andrea Franco. Grande appassionato di storia e di montagna, è stato lui a far rinascere in Antonio Russo il desiderio di ritornare su a Malga Bala, anni dopo i primi libri sui Carabinieri che lassù trovarono atroce morte. Grazie a lui Antonio Russo ha ripresentato al pubblico la terza edizione di Planina Bala, che è stata appunto dedicata al giovane di Monfalcone che riposa nel piccolo cimitero di Valbruna, come da desirio della sua splendida famiglia.

 

 

web marco martinolli.jpg - 14.60 Kb

 

web don stefano.jpg - 13.99 Kb Tredici anni fa si spegneva don Stefano Battigelli, a 94 anni, oltre settanta dei quali trascorsi a San Leopoldo e lungo la valle del Fella, una perdita incalcolabile per la gente della Val Fella che ancora oggi lo ricorda con grandissimo affetto.

 

 

web copertina planina bala.jpg - 20.05 Kb

Venerdì 24 febbraio 2012, a Chiusaforte, con inizio alle ore 18, conferenza di Antonio Russo sui Martiri di Malga Bala. Tutti sono invitati a parteciparvi.

sito web voce della montagna

           Superati i gravi problemi tecnici per il nostro sito Web

 

Da alcuni mesi, come si sa, è attivo il nostro sito web, www.vocedellamontagna.it il quale subito è stato seguito da tantissimi nostri lettori, amici, curiosi e…subdoli nemici. Da diversi mesi avevamo deciso di portare a termine questo nostro programma grazie anche a uno studio gemonese che avevamo ripetutamente contattato, ma poi da Roma il tutto era stato preso in mano dal tecnico Adriano, nostro socio e lettore oltre che nipote diretto del nostro direttore. Adriano, a cui vanno mille grazie per aver lavorato benissimo e del tutto in forma gratuita e volontaria, ci ha così permesso di portarci con una certa felice immagine nel mondo dei web, cosa che volevamo da anni e anni, sito che subito è piaciuto a tutti. Qualcuno però ha inteso metterci le mani, proditoriamente, ripetutamente, tanto che il sito tempo fa è stato danneggiato ed è tornato nelle mani del nostro tecnico per essere rimesso in rete quanto prima.  La Redazione con chi di competenza sta vagliando le probabili matrici del danno e quindi si spera che il tutto possa risolversi in breve, positivamente per il nostro sito e giudizialmente per chi ha osato maldestramente e cattiveriosamente danneggiarci. In breve si spera quindi  che il maldestro “danneggiatore”, su cui sono già puntati i nostri e altrui sguardi, possa essere smascherato e perseguito a norma di legge.

Intanto però, grazie ad ADRIANO ABBRUZZESE, il tutto s’è risolto e quindi possiamo ritornare in rete con soddisfazione dei nostri tantissimi lettori e amici.

                            adriano.jpg - 30.64 Kb

 

dicembre 2011

In spedizione il numero di Dicembre 2011 di Voce della Montagna

Tra i tanti servizi e articoli:

 

Problemi a Rigolato per la strettoia cittadina: di chi la responsabilità?

alberto bis rigolato.jpg - 73.13 Kb

 

Un progetto innovativo a Pontebba: le case a uovo: due servizi al riguardo

kasauovo-casa-ecologica_1.jpg - 101.92 Kb

 

Compleanno da favola anche per Gabri Moschitz di Camporosso?

gabri ok.jpg - 73.03 Kb

 

Associazione Oncologia dell'Alto Friluli sempre in primo piano

 

ass.ne oncologia.jpg - 45.15 Kb

 

A Pontebba della parola "prevenzione"  non si conosce neanche l'esistenza: tombini ridicoli, striminziti, intasati di foglie, melma e sassi, giusto per qualche esempio lampante agli occhi di tutti: nessuno è più cieco di chi non vuol vedere..... Di chi la responsabilità se si dovesse tornare sott'acqua alla prima prossima pioggia??????!!!!!

 

dscn9869.jpg - 43.91 Kb

 

dscn9955.jpg - 37.13 Kb

 

A Forni di Sopra è arrivato don Lino, dall'India!

don_lino bis.jpg - 100.36 Kb

 

Le meraiviglie sociali di un gruppetto di ragazzini a Pontebba: Simone, Samuele, Andrea e Nicola, tutti e tutto per Juan Daniel....

 

de candia juan_daniel_3.jpg - 30.78 Kb        dscn8544.jpg - 88.04 Kb

 

L'esperienza straordinaria di Marco Dreon, 24 anni, al seguito del suo gregge, dopo aver lasciato alle proprie spalle un altro tipo di lavoro molto più rilassante e remunerato...

alberto 2 pastore_10.jpg - 107.44 Kb

 

alberto 1 pastore_03.jpg - 143.23 Kb

 

Giovani ottantenni a Studena Alta, al Ristoro Sette Picche....

ottantenni.jpg - 56.22 Kb

 

Un campione di Go Kart di cinque anni......Andrea Filaferro

andrea.jpg - 121.21 Kb

 

con montezemolo.jpg - 104.09 Kb

 

Gli Auguri di buon Natale a tutti i nostri lettori dal capitano Luca Rigoni a nome delle Aquile FVG

 

rigoni.jpg - 45.99 Kb

 

aquile2_lr.jpg - 138.43 Kb

 

E tanti, tanti altri servizi, un numero da non perdere, il dodicesimo del 2011 di

         Voce della Montagna

 

il mensile della Montagna friulana, da quasi trent'anni puntualmente in stampa. L'abbonamento annuale costa appena 20 euro per l'Italie e 30 euro per l'estero.

Questo è il periodo per il suo rinnovo o per la sua stipula: affrettatevi!

Processo mega centrale a biomassa

 

Il 15 dicembre in tribunale

dscn8513.jpg - 96.36 Kb

 

gambardella.jpg - 63.41 Kb

 

E così col 15 dicembre prossimo Giovanni Gambardella entrerà in tribunale a Tolmezzo dopo aver tentato con alcuni amici e fidati di “dotare” Pontebba e la valle del Fella di una mega centrale a biomassa che la gente non voleva, dal momento che le sue dimensioni erano enormi e spropositate e che alla fin fine nel giro di poco sarebbe diventata un vero e proprio inceneritore, bruciando tra l’altro legna proveniente dall’Est e non dai boschi viciniori com’era stato premesso alla sua presentazione. Dati errati, certificazioni falsificati, tanto che il prof. Ehlmut Tributsch, l’uomo della provvidenza tornato a Pontebba nel momento giusto, aveva visto bene, denunciando l’inghippo col noto comitato che aveva saputo farsi rispettare su tutti i fronti e in ogni campo al contrario di successivi che sono falliti in ogni campo. Qualcuno aveva rinfacciato al Tributsch che “non capiva nulla di chimica e fisica”, lui che era stato per anni e anni rettore della  cattedra universitaria a Berlino  proprio in chimica e fisica e conosciuto, stimato e apprezzato oltre che ricercato in tutto il mondo. Alla fine i tecnici del tribunale hanno dato ragione al professore di Berlino, pontebbano a tutti gli effetti, confermando in tutto i suoi studi, dono della Provvidenza alla valle del Fella per tenerla immune da inquinamenti e terribili minacce di sopravvivenza. Firme e convegni, articoli e denunce in tribunale e ora il processo penale contro chi voleva far soldi alla faccia della salute della gente che al contrario, unita e compatta, anche se con alcuni “distinguo”, ha saputo difendersi alla grande.

Nelle foto, in alto, il prof. Ehlmut Tributsch in primo piano e, sotto, Giovanni Gambardella

Novembre 2011

In stampa e in spedizione il nuovo numero di Voce della Montagna

 

Mons. Pietro Brollo tra i docenti dell'UTE Carnica, all'inizio del nuovo anno l'ospite principale, il magnifico rettore dell'Università di Udine, Cristina Compagno

4280.jpg - 42.93 Kb

431.jpg - 12.29 Kb

 

In volo con nonno Elmo Selenati

federica suan_col_nonno_in_volo_019.jpg - 224.36 Kb

 

A Passo Pramollo grande cerimonia a favore dei Volontari della Protezione Civile per ringraziarli degli interventi in svariate occasioni a Pontebba e in valle

dscn9016 web.jpg - 39.07 Kb

 

Aperta a Rigolato una nuova farmacia

alberto soravito farmacia_rigolato_05  web.jpg - 86.37 Kb

 

Grande iniziativa  Treppo Carnico

maicol oliviero di treppo carnico.jpg - 24.25 Kb

Col CAI sulle più alte cime

39 canin 10ag11 web.jpg - 72.69 Kb

 

Con Giovanni Guarini, eletto per la terza volta presidente dell'ANC di Gorizia, sulla foiba che nasconde i resti di suo padre Pasquale e di tanti altri Carabinieri trucidati dai partigiani slavi nel 1945

dscn6403  web.jpg - 79.62 Kb

I pescatori di Resiutti sempre in prima fila anche nell'Agricoltura che ha avuto enorme successo anche quest'anno

img_1565 web.jpg - 73.29 Kb

 

I ragazzi del Judo Club di Tolmezzo ancora sul podio

judo 09_10_koper web.jpg - 37.85 Kb

Lungo il Fella, alla pendici del Buric, esiste un posto d'incanto non da tutti conosciuto...

dscn9698 web.jpg - 35.11 Kb

 

E tanti, tanti altri servizi da scoprire leggendo Voce della Montagna di novembre 2011. In particolare, a pagina 2: possono i componenti la Polizia Municipale sostituirsi all'Amministrazione Comunale?....

Ottobre 2011: alcuni dei tanti servizi

Avvicendamenti ai vertic i dell'Arma in FVG

Il gen. Neda Lavagi lascia il Comando Legione FVG dell'Arma e si trasferisce a Padova, al suo posto ritorna, quale generale, Luciano Zubani già conosciuto e apprezzato comandante provinciale qualche anno fa. Anche al comando provinciale il colonnello Giorgio Salomoni, trasferitosi al comando Legione, è stato sostituioto dal colonnello Roberto Del Piano......

gen. nedo lavagi.jpg - 24.68 Kbluc zubani.jpg - 8.41 Kbgiorgio salomoni.jpg - 74.41 Kbdel piano.jpg - 10.64 Kb

 

 

Ed ecco la storia dell'ultimo imperatore d'Austria, Karl Franz Josef a cura di Alesasandro Delussu, un cui monumento giace nella piana di Ugovizza abbandonato e dimenticato in attesa di restauto...

 

karl franz josef.jpg - 41.11 Kbmon.karl.jpg - 49.66 Kb

 

Una nuova palla indorata è stata posizionata da alcuni volontari  della zona di Bolzano sul campanile del Lussari...

dscn9526.jpg - 34.66 Kbdscn9535.jpg - 35.54 Kb

 

Il pensionato Ernesto Faleschini di Moggio ci racconta dell'ultima miniera della Val Aupa, tra Saps e Cereschiatis...

 

ernesto faleschini imag0986.jpg - 41.91 Kb

 

Grandi rinnovamenti in alcune scuole elementari a cura di insegnanti brave e volenterose....

stefania 2 - fai_un_pieno_di_2.jpg - 74.11 Kb

 

 

Dopo la sconvolgente storia del maresciallo dei Carabinieri di Tolmezzo, non è giusto fare di tutt'erba un fascio...

 

_dsc0056.jpg - 71.55 Kbaraldico carabinieri.jpg - 73.28 Kb

 

Tutti noi siamo rimasti male nel sentire e leggere del maresciallo dei Carabinieri di Tolmezzo Demetrio Condello fattosi catturare e trascinare dalla tentazione della droga approfittando della sua posizione e finito quindi in manette suscitando ovunque sgomento e malessere morale. Dapprima gli arresti domiciliari e poi il carcere lontano dal Friuli. Tanti i commenti, di ogni genere. Peccato che qualcuno abbia tentato di “fare di tutt’erba un fascio”, come si suol dire, dimenticando tutto quello che l’Arma in generale e i suoi Carabinieri in particolare, di oggi e di ieri, ovunque e soprattutto sul nostro territorio, hanno sempre saputo fare con un comportamento esemplare. Non è giusto quindi per causa del Condello o di altri indegni personaggi dell’Arma dei Carabinieri dimenticare tutto il bene che sempre e ovunque i Carabinieri delle nostre Stazioni e delle nostre Compagnie hanno fatto. Sono tantissimi i nomi che meritano rispetto, da Salvo D’Aquisto a Roma che si sacrificò per salvare numerose famiglie in mano alle SS germaniche ai Martiri di Malga Bala ai Carabinieri della Caserma di Paluzza a ogni singolo militare dell’Arma dei nostri paesini che sanno farsi rispettare e sanno meritarsi  rispetto e ammirazione. E non dimentichiamo che la divisa del Carabiniere, più di ogni altra,  ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per sempre il nostro Tricolore che è la nostra Patria!

Voce della Montagna di ottobre

E' in spedizione postale il numero di ottobre 2011 di Voce della Montagna

 

Tra i tanti servizi si ricordano "L'impegno della CRI" - "Una vita per l'UTE Carnica" dedicata a Gianna Picco recentemente dimissionaria dalla carica di Vice Presidente -  "Esistono gli angeli custodi anche per gli animali?" Eugenia Monego Ceiner dice di sì e lo dimostra con la storia di Dik - empre più fitta la nebbia sul Progetto Pramollo - Intanto a Pontebba crescono le polemiche sui tombini da Barby, col malessere della gente di Pietratagliata nel non vedere all'orizzonte risultati positivi -  Una storia interessante quella della miniera ormai dimenticata tra Saps e Sella Cereschiatis in Val Aupa - Dai giovani un modello per i giovani a cura di Alberto Soravito - Ed ecco la straordinaria storia dell'imperatore Karl Franz Josef a cura di Alessandro Delussu - La nuova faccia del Comando Regionale dei Carabinieri coi vari avvicendamenti in Legione e in Provincia... E tanti, tanti altri servizi....

Nel prossimo numero di ottobre

Tantissimi i servizi in pubblicazione sul numero di ottobre di Voce della Montagna,

 da non perdere, tra cui:

 

Con gli Alpini di Resiutta faremo una sosta a Casera Canin e a Malga Coot, in uno scenario spettacolare e unico.

bruno campagna bis casera_canin.jpg - 2.51 Mb

Grande festa a Chiaulis di Verzegnis per la ri-consacrazione della chiesa dopo i lavori di restauro.

chiaulis di verzegnis.jpg - 856.23 Kb

I tombini di Pontafel, zona altamente soggetta ad acquazzoni e possibili alluvioni, sono nel mirino della gente locale che chiede inutilmente interventi urgenti per evitare patèmi a ogni pioggia e probabili danni; sono per la gran parte tombini irrisori, del tutto inadeguati: è questa la prevenzione di cui tanto si parla?

tombini a pontafel.jpg - 1.05 Mb

 

tombini quasi invisibili.jpg - 1.06 Mb

La statua dell'Angelo sul ponte a Pietratagliata si sta sgretolando ad appena pochi mesi dal suo restauro, unitamente alla statua della Madonna; una frazione straordinaria "dimenticata" dalla politica e dagli amministratori; un assessore comunale si permette perfino di gridare alla gente che era meglio se l'alluvione del 2003 avesse fatto piazza pulita di Pietratagliata che è costata milioni per la sua messa in sicurezza.... Intanto la ghiaia si accumula pioggia dopo pioggia e il Fella è stracolmo di alberi alla deriva.....

pietratagliata langelo va a pezzi.jpg - 863.78 Kb

prevenzione alluvioni.jpg - 1.00 Mb

 

Non tutti sanno che nella zona di Saps di Moggio, tra Bevorchians e Sella Cereschiattis è esistita una grande miniera di ferro. chiusa appena qualche decina di anni fa.... ne abbiamo parlato con uno dei suoi ultimi minatori.

saps miniera.jpg - 262.34 Kb

 

 

La professoressa Gianna Picco, per decenni anima del Direttivo dell'UTE della Carnia ha deciso di farsi da parte per motivi familiari....

picco gianna.jpg - 828.55 Kb

 

A Ovaro continua l'inchiesta del nostro Alberto Soravito sui giovani locali che non vogliono abbandonare la loro terra....

ovaro.jpg - 380.60 Kb

Si sono svolti a Tarvisio la commemorazione e il ricordo degli Eroi della GaF, Guardie alla Frontiera. Nessun Reduce ormai in chiesa, ma diversi loro familiari giunti per l'occasione in Valcanale per la solenne cerimonia..... 

 

dsc_0064 bis.jpg - 2.48 Mb

 

E tanti, tanti altri servizi ....

 

Ricordiamo che per ricevere il nostro mensile all'indirizzo desiderato è necessario abbonarsi: 20 euro per l'Italia e 30 per l'estero. I dati per il rinnovo o per la stipula sotto la voce Abbonamenti...

 

Nel numero di settembre

Cento candeline per Iolanda Moretti di Moggio - Pierino Peresson di Fusea, un eccezionale artista dell'intaglio -

Una straordinaria mostra alla Tortre dell'Abbazia di Moggio di Carlo Treu - Soccorso alpino impegnato 24 ore al giorno -

La moda sbarca a Tolmezzo - Otto anni fa l'ultima grave alluvione lungo la valle del Fella, una data quasi dimenticata -

Multe e malumori per Pontebba dopo l'insistenza del comune nell'applicare in alcune zone dischi orari: che sia in bancarotta il comune?

Don Valentino Costante da Ovaro a neo parroco di Gemona -  Il lungo cammmino delle Pievi in carnia verso la sua conclusione -

Il Kanaltaler Kulturverein di Camporosso intenzioanato a riportare alla luce un dimenticato monumento in ricordo di Karl Franz Josef -

Il Coro dell'UTE della Carnia ricomincia col 23 settembre - A Piano d'Arta grande festa al borgo di Radine

Proteste e attese a Studena Alta per il parcheggio che tarda ad arrivare - Nuova grande opera in tiglio per Julius Kugy voluto dall'ex forestale Luciiano Piussi ed esposto ai Prati Oitzinger presso l'omonimo Agriturismo - A Pontafel causa grandine si rischia l'ennesima grave alluvione -

E tanti, tanti altri servizi in cronaca: Voce della Montagna n° 9 - settembre 2011

Planina Bala

News image

Planina Bala, Terza Edizione 2011, rinnovata e ampliata Continua

La Resistenza è nata a Tarvisio

News image

Antonio Russo è l’autore italiano che ha portato alla luc... Continua

Abbonamenti e acquisto libri

Come stipulare o rinnovare l’abbonamento a Voce della Mont... Continua

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information