A 70 anni dal sacrificio di Giovanni Grillo

giovanni grillo web.jpg - 39.92 Kb

 

Giovedì 3 ottobre il settantesimo anniversario del martirio di Giovanni Grillo

 

Quattro gli avvenimenti più importanti della seconda guerra mondiale sul nostro territorio: la totale trasformazione del territorio in appendice germanica con tutte le conseguenze del caso, la nascita della Resistenza alle porte della Caserma Italia a Tarvisio nella notte tra l’8 e il 9 settembre 1943, la terribile mattanza da parte di partigiani comunisti di Tito contro 12 Carabinieri trucidati a Malga Bala solo perché italiani; la fucilazione di Giovanni Grillo nel letamaio della caserma Bertolotti a Pontebba. Giovanni Grillo, 47 anni, di  Stazione per la Carnia di Venzone, ferroviere, cinque figli a casa con la moglie gravemente ammalata, grazie al tradimento di un pontebbano, fu arrestato dai tedeschi grazie alla complicità di diversi locali altolocati del Partito di Mussolini. L’accusa contro di lui era di essere degli artefici della fuga di diversi prigionieri dai carri bestiame diretti verso i campi di concentramento nazisti.  Dopo maltrattamenti e torture allucinanti, dal momento che si rifiutava di rivelare i nomi degli altri compaesani responsabili delle varie fughe di prigionieri, fu condannato a morte e fucilato nel letamaio della caserma Bertolotti. Era il 3 ottobre 1943. I tedeschi avevano scelto proprio lui per dare un esempio a quanti si erano resi responsabili di svariati tentativi di liberare qualche prigioniero. Se Grillo avesse parlato, diverse altre famiglie di pontebbani avrebbero subito la medesima sorte. Non solo la stazione ferroviaria di Pontebba in quelle settimane fu teatro straordinario di altruismo e carità cristiana e umana, ma quasi tutte le stazioni della valle del Fella.

Giovedì, 3 ottobre, ci troveremo al Cimitero di San Rocco per ricordare questo eroe pontebbano in parte dimenticato e tutti gli altri che seppero dimostrare coi fatti il grande attaccamento al nostro territorio. Vent’anni fa gli abbiamo dedicato un bellissimo monumento, in cui riposano i suoi resti, proprio all’entrata del cimitero. Alle 18 di giovedì 3 ottobre la santa Messa concelebrata dai parroci del nostro territorio e da quello di Venzone, paese natìo del Grillo; subito dopo onore al Monumento di Giovanni Grillo con la rievocazione storica di quanto avvenuto settant’anni fa.

         TUTTI SIAMO INVITATI A QUESTA RICORRENZA!

web bib bis.jpg - 19.84 Kb

web bis bis bis.jpg - 23.56 Kb

 

Planina Bala

News image

Planina Bala, Terza Edizione 2011, rinnovata e ampliata Continua

La Resistenza è nata a Tarvisio

News image

Antonio Russo è l’autore italiano che ha portato alla luc... Continua

Abbonamenti e acquisto libri

Come stipulare o rinnovare l’abbonamento a Voce della Mont... Continua

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information