Ottobre 2011: alcuni dei tanti servizi

Avvicendamenti ai vertic i dell'Arma in FVG

Il gen. Neda Lavagi lascia il Comando Legione FVG dell'Arma e si trasferisce a Padova, al suo posto ritorna, quale generale, Luciano Zubani già conosciuto e apprezzato comandante provinciale qualche anno fa. Anche al comando provinciale il colonnello Giorgio Salomoni, trasferitosi al comando Legione, è stato sostituioto dal colonnello Roberto Del Piano......

gen. nedo lavagi.jpg - 24.68 Kbluc zubani.jpg - 8.41 Kbgiorgio salomoni.jpg - 74.41 Kbdel piano.jpg - 10.64 Kb

 

 

Ed ecco la storia dell'ultimo imperatore d'Austria, Karl Franz Josef a cura di Alesasandro Delussu, un cui monumento giace nella piana di Ugovizza abbandonato e dimenticato in attesa di restauto...

 

karl franz josef.jpg - 41.11 Kbmon.karl.jpg - 49.66 Kb

 

Una nuova palla indorata è stata posizionata da alcuni volontari  della zona di Bolzano sul campanile del Lussari...

dscn9526.jpg - 34.66 Kbdscn9535.jpg - 35.54 Kb

 

Il pensionato Ernesto Faleschini di Moggio ci racconta dell'ultima miniera della Val Aupa, tra Saps e Cereschiatis...

 

ernesto faleschini imag0986.jpg - 41.91 Kb

 

Grandi rinnovamenti in alcune scuole elementari a cura di insegnanti brave e volenterose....

stefania 2 - fai_un_pieno_di_2.jpg - 74.11 Kb

 

 

Dopo la sconvolgente storia del maresciallo dei Carabinieri di Tolmezzo, non è giusto fare di tutt'erba un fascio...

 

_dsc0056.jpg - 71.55 Kbaraldico carabinieri.jpg - 73.28 Kb

 

Tutti noi siamo rimasti male nel sentire e leggere del maresciallo dei Carabinieri di Tolmezzo Demetrio Condello fattosi catturare e trascinare dalla tentazione della droga approfittando della sua posizione e finito quindi in manette suscitando ovunque sgomento e malessere morale. Dapprima gli arresti domiciliari e poi il carcere lontano dal Friuli. Tanti i commenti, di ogni genere. Peccato che qualcuno abbia tentato di “fare di tutt’erba un fascio”, come si suol dire, dimenticando tutto quello che l’Arma in generale e i suoi Carabinieri in particolare, di oggi e di ieri, ovunque e soprattutto sul nostro territorio, hanno sempre saputo fare con un comportamento esemplare. Non è giusto quindi per causa del Condello o di altri indegni personaggi dell’Arma dei Carabinieri dimenticare tutto il bene che sempre e ovunque i Carabinieri delle nostre Stazioni e delle nostre Compagnie hanno fatto. Sono tantissimi i nomi che meritano rispetto, da Salvo D’Aquisto a Roma che si sacrificò per salvare numerose famiglie in mano alle SS germaniche ai Martiri di Malga Bala ai Carabinieri della Caserma di Paluzza a ogni singolo militare dell’Arma dei nostri paesini che sanno farsi rispettare e sanno meritarsi  rispetto e ammirazione. E non dimentichiamo che la divisa del Carabiniere, più di ogni altra,  ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per sempre il nostro Tricolore che è la nostra Patria!

Planina Bala

News image

Planina Bala, Terza Edizione 2011, rinnovata e ampliata Continua

La Resistenza è nata a Tarvisio

News image

Antonio Russo è l’autore italiano che ha portato alla luc... Continua

Abbonamenti e acquisto libri

Come stipulare o rinnovare l’abbonamento a Voce della Mont... Continua

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information