E' la storia del Tarvisiano in particolare e dell'Alto Friuli in generale negli anni antecedenti la seconda guerra mondiale, dal 1936 all'8 settembre '43, incentrato sulle opere di difesa nazionale e sulle vicende della caserma Italia di Tarvisio, sede del Comando del XVII° Settore Gaf, delle Guardie alla Frontiera, all'epoca comandato dal col. Giovanni Jon. Il XVII° GaF aveva giurisdizione su tutta la valle del fiume Fella, da Fusine quindi a Moggio Udinese, con varie caserme dislocate nei vari paesi tutte dipendenti dal comando della caserma Italia.  La sera stessa dell'Armistizio del gen. Badoglio, fu proprio a Tarvisio che si registrò il primo vero scontro armato tra italiani e SS germaniche: ben 29 i Caduti tra le forze del XVII° Settore GaF, a cui va il merito di aver difeso col proprio sangue l'onore del soldato italiano per primi, dando origine alla Resistenza vera e propria, ricevendo in cambio perfino l'onore delle armi sul campo da parte dei vincitori.  A ragione veduta quindi si può affermare senza alcuna possibilità di essere smentiti che la Resistenza Italiana è nata proprio alle porte della Caserma Italia di Tarvisio.

La prima edizione di "Come foglie al vento" risale alla primavera del 1982, seguita nel 1993 da una seconda rinnovata e ampliata.

Come foglie al vento

(Il Tarvisiano e i suoi soldati intorno all'8 settembre 1943)

226 pagine - Prezzo di copertina euro 20,00

 

 

 La Resistenza Italiana è nata a Tarvisio poche ore dopo l'Armistizio dell'8 settembre 1943

Antonio Russo è l’autore italiano che ha portato alla luce e alla ribalta nazionale, oltre alla storia dei 12 carabinieri barbaramente massacrati a Malga Bala, nei pressi di Plezzo in Slovenia,ad opera dei partigiani comunisti di Tito, perché italiani, le vicende dei soldati italiani del XVII Settore delle Guardie alla Frontiera che a Tarvisio, attorno alla Caserma Italia, solo dopo poche ore l’annuncio del noto Armistizio di Badoglio, vollero e seppero opporsi con le poche armi a disposizione, con coraggio e abnegazione, alle pretese delle SS germaniche, che alla fine del violento e sanguinoso scontro vollero rendere l’onore delle armi agli sconfitti. Ventinove furono i Caduti italiani e tutti gli altri finirono nei campi di concentramento nazisti. La Resistenza italiana dunque è nata proprio a Tarvisio, alle porte della Caserma Italia, primo esempio in assoluto del valore e della tenacia del Soldato Italiano nel difendere la propria Patria, anche a rischio della propria vita.

 

 

 

                          Domenica 4 settembre, a Tarvisio per ricordare “le foglie al vento”

 

La cerimonia in loro ricordo si terrà domenica mattina, 4 settembre, alle 10,30 in piazza a Tarvisio, con la celebrazione della santa Messa  e la loro commemorazione con la deposizione di un omaggio floreale al Tempietto Ossario dove riposano numerosi Caduti alle porte della Caserma Italia. Come si ricorderà, alla Caserma Italia operavano i soldati italiani del XVII Settore delle Guardie alla Frontiera, la GaF, comandati dal colonnello Giovanni Jon; la sera dell’8 settembre del ’43, anziché disperdersi o darsi alla macchia, tutti compatti, quei valorosi decisero di opporsi alle pretese dei tedeschi che ne chiedevano la resa immediata e così si scatenò nella notte una lotta cruenta quasi corpo a corpo: 29 i Caduti italiani e più del doppio da parte germanica. I tedeschi, vincitori sul campo, non poterono alla fine che riconoscere il valore dei nostri soldati scattando sugli attenti e presentando le armi in segno di onore e di rispetto degli sconfitti, costretti ai campi di concentramento. E qui, alle porte della caserma Italia, il vero primo atto di resistenza armata da parte dei nostri soldati. Anno dopo anno, finita la guerra, essi sono tornati alla Caserma Italia la prima domenica di settembre per ritrovarsi, pregare insieme e ritrovarsi in amicizia, fino alla fine. Ora di Reduci della GaF non sappiamo se e quanti sono ancora tra noi, ma noi vogliamo ricordarLi lo stesso, per questo ci ritroveremo insieme alla Santa messa delle 10,30 domenica 4 settembre a Tarvisio, nella chiesa parrocchiale in piazza. I Soldati della GaF meritano questo e altro!

 

 

Planina Bala

News image

Planina Bala, Terza Edizione 2011, rinnovata e ampliata Continua

La Resistenza è nata a Tarvisio

News image

Antonio Russo è l’autore italiano che ha portato alla luc... Continua

Abbonamenti e acquisto libri

Come stipulare o rinnovare l’abbonamento a Voce della Mont... Continua

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information